Investimenti alternativi con l’ oro

Molteplici sono le soluzioni di investimento dei propri capitali adatte sia ai piccoli risparmiatori e sia ai grandi investitori: dai più comuni titoli di stato ( Bot e Btp, Btp€ e Ctz) ai fondi comuni di investimento e alle Sicav. Si tratta però di investimenti classici con diversi elementi da considerare per la scelta di uno strumento e dove il profilo dell’utente e il profilo del tempo hanno un ruolo determinante. Viceversa soluzioni di investimenti alternative possono essere adatte per ogni tipologia di investitore. Come non ricordare i notevoli vantaggi di investimenti alternativi sulle opere d’arte? E continuare l’analisi di tale filone con un’interessante analisi su un bene comune come l’oro.

Vantaggi e svantaggi di investimenti con l’oro

Gli investimenti alternativi con l’oro stanno infatti acquisendo sempre più una forte domanda tra gli investitori in tempi di crisi economica, per la capacità di mantenere un valore nel tempo indipendentemente dalla situazione del paese. E’ possibile ad esempio riscontrare tra i principali vantaggi sugli investimenti con l’oro è la sicurezza del bene, poiché parliamo di beni che resistono al tempo e non sono soggetti a fallimenti come le aziende o a caduta del valore dei titoli. L’oro è inoltre a tutti gli effetti un bene rifugio, ossia un bene tangibile non soggetto ad esempio a valutazioni di valore come la moneta e che rappresenta una ottima soluzione di diversificazione del proprio patrimonio e di smobilizzo del suo valore in un qualsiasi momento.

Viceversa tra gli svantaggi d’investimenti alternativi con l’oro, ritroviamo la mancanza di un rendimento nel tempo, poiché il guadagno sull’oro si otterrà solo in caso di vendita e non è possibile sapere con certezza quale valore si otterrà dal suddetto processo.Ecco perché tale soluzione è sicuramente ottimale per investitori dagli alti capitali che non amano rischiare o attuare strategie speculative ( come nel caso degli hedge funds) o per piccoli investitori che mirano ad una diversificazione del patrimonio, senza considerare come prioritario il rendimento nel tempo.

 

 

 

 

Leave a Reply